venerdì 18 luglio 2014

Tributo a Carlos Nicolia

Il fenomeno: ce l'abbiamo noi!

E ancora: Carlos, facci un gol sotto la curva!

Canzoni che per quasi un decennio sono riecheggiate prima nella vecchia Pista Lido e poi all'interno del nuovo Palasport di Valdagno, luoghi di aggregazione in occasione degli incontri di hockey su pista, cantate nei palpitanti sabati sera dalla tifoseria locale che per 8 anni ha apprezzato le gesta del beniamino di nazionalità argentina Carlos Nicolia, in un connubio vincente che sembrava quasi indissolubile con la Città laniera.
 Immagini di Carlos Nicolia tratte dal sito Internet http://valdagno.altervista.org 

Nato a San Juan, città argentina da dove sono partiti anche altri campioni di questo sport minore, classe 1986, arrivò a Valdagno all'età di 20 anni dopo un'esperienza poco felice nella vicina Bassano del Grappa (altra Città veneta dove i pattini sono tradizione): con le sue magìe ha contribuito innegabilmente alla conquista di tutti e tre gli scudetti biancocelesti, l'ultimo dei quali ottenuto nel recente 2013.

Lascia ricordi indelebili in pista ma anche fuori: tra gli altri una piccola sommossa popolare in occasione di un possibile trasferimento vociferato qualche anno fa, con tanto di coinvolgimento dell'Amministrazione Comunale e dell'allora Sindaco Alberto Neri che alla fine riuscirono a trattenerlo.
 Carlos Nicolia ai tempi del primo Scudetto 
(immagine dal sito Internet http://valdagnocampione.jimdo.com)

Valdagno gli è stata vicina in un momento di difficoltà familiare, ora giustamente se ne va verso il Portogallo destinazione Porto, laddove l'hockey su pista è da sempre sport con maggior tradizione popolare e dove può tentare quel salto di qualità che giustamente si merita.

Grazie di tutto, cabezòn!

@massimin74

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, ti ringrazio per il commento che mi lascerai.
Ogni contributo è sempre molto importante.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...